In un contesto mondiale di crescente attenzione verso i temi della cattiva gestione aziendale e delle politiche anticorruzione, della riservatezza dei dati, dell’etica aziendale e della catena di produzione e che vede il ricorso, da parte delle autorità di regolamentazione di diversi paesi, tra cui Cina e USA, a misure stringenti per garantire l'applicazione della legge, il rispetto delle norme è ormai diventato una priorità per molti dei nostri clienti. Nell’ottica di ridurre il rischio legale correlato al lavoro, è fondamentale adottare solidi programmi di compliance.

Nelle aziende multinazionali gestire il rispetto degli obblighi normativi internazionali in materia di lavoro rappresenta una priorità fondamentale per molti team delle risorse umane e di consulenti interni specializzati in diritto del lavoro. Un compito che si rivela particolarmente arduo per coloro che operano in diverse giurisdizioni e si trovano alle prese con una miriade di leggi e requisiti regolamentari e con i diversi approcci e preferenze culturali esistenti nei mercati sviluppati e in via di sviluppo.

Pur avendo ben chiaro il problema, trovare una soluzione non è sempre facile. In un business integrato a livello globale potrebbe essere imposta l’adozione di un unico modello uguale per tutti che difficilmente risulterà applicabile a ogni contesto locale.

Forniamo regolarmente consulenza a diversi clienti multinazionali, dalla società multinazionale emergente che sta espandendo per la prima volta le proprie attività in nuovi mercati a società consolidate incluse negli indici Fortune o FTSE 100 che si trovano a dover rivedere il proprio programma alla luce dell’apertura di indagini per presunta violazione dell’FCPA (Foreign Corrupt Practices Act). In questi casi, collaboriamo con i nostri clienti per ideare la strategia più adatta alla loro attività e li affianchiamo nella fase di attuazione e in quelle successive. 

Contatti