Germana Cassar presta consulenza a istituzioni finanziarie e investitori italiani e stranieri su tutte le questioni di diritto amministrativo riguardanti i settori dell’energia elettrica (incluso la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, la fornitura e distribuzione di energia elettrica e gas, i procedimenti sanzionatori, l’efficienza energetica e sistemi efficienti di utenza, sistemi per il risparmio energetico e l’assegnazione di Certificati Bianchi, gli incentivi pubblici erogati dal GSE e contributi UE), degli appalti pubblici, dell’ambiente, dell’urbanistica, dell’espropriazione e farmaceutico.

In tali settori, ha una vasta esperienza nel contenzioso amministrativo, ed in particolare davanti ai TAR, al Consiglio di Stato, al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, alla Corte di Cassazione e ai Tribunali civili.

Ha seguito numerose operazioni di finanziamento con la tecnica del project financing under a limited recourse basis per la costruzione e gestione di parchi eolici e di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (come ad esempio il fotovoltaico, le biomasse, il biogas), nonché impianti destinati alla realizzazione del sistema integrato di smaltimento dei rifiuti in Regioni del Sud Italia e depuratori di pubblica fognatura, per cui fornisce consulenza legale su questioni di diritto amministrativo e della contrattualistica di progetto. E' avvocato cassazionista.

Inoltre, ha fornito consulenza a clienti italiani e stranieri operanti nel settore immobiliare in relazione allo sviluppo, alla costruzione e all’acquisizione e finanziamento di centri logistici e di centri commerciali di grosse dimensioni.

Infine, l’avv. Cassar assiste clienti italiani operanti all’estero e stranieri operanti in Italia nel settore farmaceutico, fornendo consulenza anche in relazione alle procedure di gara e alla correttezza dell’iter autorizzativo e dei controlli. Presta consulenza a clienti su questioni inerenti le procedure espropriative per pubblica utilità, fornendo assistenza nella redazione degli atti per l’esecuzione delle procedure di espropriazione e il pagamento dell’indennità.